Yellow Chanterelle Cinnabar Chanterelle

Common name: Chanterelle, apricot chanterelle, golden chanterelle, cinnabar red chanterelle.
Description and identifying characteristics: I finferli sono funghi di medie dimensioni con specie che presentano pigmentazione gialla, arancione e rossa. A differenza della maggior parte delle specie di funghi, non hanno né branchie né pori sul lato inferiore dei loro tappi. Invece, hanno pseudo-branchie, che sembrano simili alle branchie, solo che sono smussate / arrotondate al bordo branchiale piuttosto che affilate come nelle vere branchie, e microscopicamente la disposizione del tessuto ifale è diversa. I finferli sono specie terrestri che crescono da terra e in genere appaiono singolarmente o in piccoli gruppi nei boschi vicino agli alberi. Ci sono diverse specie Cantharellus che si verificano in Michigan, che sono tutti commestibili.
La tassonomia di Cantharellus negli Stati Uniti è attualmente in uno stato di rapido flusso, come i ricercatori hanno descritto diverse nuove specie (tra cui dal Midwest) e stanno attualmente studiando specie dal Michigan.
Morfologia: Desiderabili, commestibili funghi Cantharellus in Michigan possono essere classificati in due gruppi morfologici generali: gialli (finferli dorati) e rossi (finferli cinabro).
Gialli: Dei finferli gialli, ci sono almeno 3 specie comuni che si verificano nel Michigan. In passato erano tutti considerati Cantharellus cibarius, ma il DNA recente ha chiarito oltre una dozzina di specie negli Stati Uniti che sono tutte morfologicamente simili e sono state mascherate come una singola specie. Ora si crede che il vero Cantharellus cibarius esista solo in Europa.
Nella metà meridionale della penisola inferiore del Michigan, ci sono in genere due forme comuni, “pallido” e “giallo” (soprannominato dal colore delle loro pseudo-branchie).

Pallido Modulo Modulo Giallo

Mentre di dimensioni simili e la statura, il “impallidisce” tendono ad essere un po’ più robusto e di spessore. Entrambi i tipi hanno un cappuccio che è giallo tuorlo d’uovo o più pallido (specialmente alla luce solare diretta o in condizioni asciutte). Il cappuccio inizia arrotondato con margini che si arricciano verso l’interno verso il gambo. Man mano che il fungo matura, il cappello si espande e si appiattisce e i margini iniziano a sollevarsi, diventando generalmente a forma di coppa/imbuto a maturità con il centro del cappello depresso.
I” pales “hanno un imenio da bianco a giallo pallido/rosa pallido (superficie pseudo-branchiale) e gambo, mentre i” gialli” hanno un imenio da giallo a giallo-arancio e un gambo da giallo a giallo pallido. I ” pallidi “nel Michigan meridionale hanno una stampa di spore bianche, mentre i” gialli” hanno stampe di spore gialle. Le strutture fruttifere di pallido e giallo sono simili in termini di dimensioni, con tappi tipicamente 6-12 cm alla maturità (a volte più grande), e l’altezza complessiva/lunghezza 8-12 cm alla maturità (a volte più grande). Entrambi hanno tessuto contesto bianco all’interno del cappuccio e gambo, e gli steli sono solidi. I gambi in genere vanno da 1-3 cm di spessore a maturità, con i “pales” in genere hanno gambi più spessi rispetto ai gialli.
Entrambe le forme tendono a macchiare un colore arrugginito dove lividi, ma la reazione di colorazione è piuttosto lenta e può richiedere diverse ore per presentarsi. Sia i “pallidi” che i “gialli” hanno pseudo-branchie che sono fortemente decorrenti (poiché si estendono lungo il gambo), e spesso si biforcano, dividendosi da una pseudo-branchia in due nella direzione dal gambo verso il margine del cappuccio. Si anastomizzano anche, si fondono da due pseudo-branchie in una nella direzione dal gambo al margine.

Pseudo-branchie che forcella e anastomose Cap depresso in centro

Entrambi questi tipi di giallo finferli può essere trovato crescere in un simbiotico (micorrizici—vedi sotto) rapporto con alberi, soprattutto querce e faggi. Tendono a preferire terreni ben drenati e si trovano spesso sulle colline. Entrambi i tipi gialli sono fortemente aromatici e odorano piacevolmente di frutta appena tagliata, in particolare di albicocca.
Nella metà settentrionale della penisola inferiore e nella penisola superiore, i due tipi di finferli gialli sopra descritti appaiono con quercia e faggio, ma ci sono anche finferli gialli che appaiono con conifere come abete rosso, cicuta e altri. I finferli associati alle conifere sono simili nell’aspetto, ma sembrano essere più tozzi nella forma e più piccoli in dimensioni e statura generali. Ricerche precedenti al di fuori del Michigan suggeriscono che i finferli associati alle conifere sono probabilmente specie diverse rispetto ai soci di quercia e faggio. Gli scienziati stanno attualmente indagando su questo. Indipendentemente dalla tassonomia, i Cantharellus associati alla conifera nel Michigan sono commestibili. Rari nel Michigan, ci sono anche finferli di dimensioni simili ai gialli di cui sopra, ma hanno un imenio liscio che varia da completamente liscio, a venoso, a pseudo-branchie poco sviluppate. Questi sono molto più comuni negli stati confinanti del Michigan a sud come Ohio e Indiana.
Rossi: I finferli rossi sembrano molto simili ai finferli gialli per forma, struttura e forma. Sono in genere di dimensioni più piccole rispetto ai gialli, con tappi che vanno da 4-9 cm alla maturità e altezza/lunghezza complessiva che vanno da 5-10 cm alla maturità. I gambi sono tipicamente sottili rispetto ai gialli e vanno da 0,8-1,5 cm alla maturità.
Come i finferli gialli, i finferli rossi hanno pseudo-branchie decorrenti che si biforcano e anastomose. Tendono anche ad avere più venature incrociate (nervature) rispetto ai gialli. I tappi sono rosso cinabro al rosa, con le pseudo-branchie essendo dello stesso colore solo in genere più pallido (e raramente quasi bianco). I gambi, come l’imenio, sono di colore da rosso cinabro a rosa ma solitamente più pallidi del cappello. I gambi spesso tendono ad essere bianchi alla base e i gambi sono solidi. Il tessuto di contesto all’interno del cappuccio e del gambo è bianco. Il colore di stampa spore è tipicamente rosa al rosa pallido.

Rossi Finferli Cross-venatoria

Il profumo aromatico del giallo non è notevole con i rossi, ma comunque presente. Come i gialli, crescono in associazione con quercia e faggio. Sono stati trovati in entrambe le penisole, ma tendono ad essere più comuni nella penisola inferiore, specialmente nella metà meridionale. Al momento non è chiaro se ci siano più specie rosse nel Michigan, e se i “rossi” siano equivalenti a Cantharellus cinnabarinus. La ricerca è in corso per affrontare queste domande.
Ecologia/associates host o habitat: i finferli sono micorrizici, nel senso che formano una relazione simbiotica con le radici degli alberi. Questa relazione è pensato per essere utile sia per l’albero e il fungo. Essi sono noti per associare sia con legni duri e conifere, ma alcune specie sono attualmente pensato per essere ospite specifico. Spesso fruttano nello stesso posto per diversi anni. Nel Michigan, i finferli fruttano in estate da fine giugno all’inizio di settembre, con la fruttificazione più prolifica che si svolge in genere a luglio. Tendono ad essere più abbondanti nelle stagioni in cui la pioggia è abbondante. I corpi fruttiferi sono più longevi nella foresta rispetto alla maggior parte dei funghi terrestri, e in genere un po ‘ più resistenti agli insetti rispetto ad altri funghi (anche se le lumache possono essere un problema).

Funghi che crescono in un percorso lungo una radice di quercia

le Punte di raccolta/stoccaggio: Come la maggior parte dei terrestri funghi, è buono per tagliare questi in prossimità della base del gambo con un coltello affilato per evitare che lo sporco ciuffo ti piacerebbe incontrare cogliendo il fungo del terreno. Spazzolare via lo sporco e la sabbia con un piccolo pennello ed evitare di lavare i funghi se non assolutamente necessario. Occasionalmente forti piogge causeranno un sacco di fango e sporcizia a schizzare sui funghi. A questo punto sono molto difficili da pulire, anche con il lavaggio. I campioni estremamente sporchi dovrebbero essere lasciati nel terreno per sporulare.
Finferli mantenere fresco relativamente bene in frigorifero se conservato in un sacco di carta. Mentre si asciugano facilmente in un disidratatore, i finferli reidratati tendono ad avere un sapore amaro e hanno un sapore molto povero rispetto al fresco. Se non possono essere mangiati freschi, il modo migliore per conservarli è cuocerli circa a metà in acqua e burro, quindi metterli in un sacchetto congelatore con il liquido (dovrebbe esserci abbastanza liquido per immergere i funghi) e poi congelare. Quando è pronto per l’uso, scongelarli e terminare la cottura. Questo metodo funziona bene.

Sosia: la più grande preoccupazione sono i funghi tossici Jack-O-Lantern (Omhalotus illudens), che sono di colore giallo-arancio e possono sembrare relativamente simili ai finferli ad un occhio inesperto. I funghi Omhalotus si differenziano per il fatto che in genere crescono in grandi grappoli densi e crescono da legno morto/morente. A volte crescono da legno sepolto comprese le radici, quindi bisogna fare attenzione a esaminare sempre attentamente i funghi. A differenza dei finferli, le specie di Omhalotus hanno vere branchie che hanno spigoli vivi piuttosto che i bordi smussati arrotondati che vediamo in Cantharellus. Jack-o-Lanterne causano gravi disturbi gastrointestinali.
Ci sono anche alcune specie di Craterellus che appaiono nel Michigan che potrebbero essere scambiate per Cantharellus. Questo include diverse specie che fino a poco tempo fa erano considerate Cantharellus, come Craterellus tubaeformis, Craterellus infundibuliformis, Craterellus ignicolor, Craterellus xanthopus, ecc. che rientrano in nomi comuni come” finferli invernali”,” piedi gialli”,” finferli di fiamma”, ecc. Come Cantharellus, hanno spesso toni gialli e arancioni e pseudo-branchie decorrenti che si biforcano e anastomose. Un modo per riconoscere queste specie di Craterellus da Cantharellus è che hanno stipi cavi che perforano il cappuccio. Sono anche in genere più piccoli di Cantharellus. Sono commestibili.

specie di craterellus

Specie di Craterellus con gambo cavo e cappuccio perforato.

Ricerca attuale: La ricerca attuale su Cantharellus nel Michigan include affrontare se i finferli dell’imenio “pallidi” e “gialli” sono equivalenti ai Cantharellus phasmatis recentemente descritti e Cantharellus flavus del Wisconsin. Ulteriori ricerche riguardano se i finferli “rossi” sono equivalenti al Cantharellus cinnabarinus (descritto dagli Stati Uniti orientali. nella regione degli Appalachi), Cantharellus texensis (descritto dal Texas), o se sono una specie morfologicamente simile ma attualmente non descritta. Questa ricerca è stata condotta presso l’Università del Michigan da Matthew Foltz in associazione con il Dr. Timothy James.

Clicca su ogni link qui sotto per vedere altre foto di finferli o il loro sosia.

Cantharellus cinnabarinus | Grandi finferli
Branchie di finferli/Jack-O-Lantern (sosia)

Buyck B, Kauff F, Eyssartier G, Couloux A, Hofstetter V. 2014. Una filogenesi multilocus per Cantharellus in tutto il mondo (Cantharellales, Agaricomycetidae). Diversità fungina. 64: 101-121
Foltz MJ, Perez KE, Volk TJ. 2013. La filogenesi molecolare e la morfologia rivelano tre nuove specie di Cantharellus a 20 metri l’una dall’altra nel Wisconsin occidentale, negli Stati Uniti. Micologia. 105(2): 447-461.
Kuo, Michael. “Cantharellus cibarius”: I finferli.
Kuo, Michael. Cantharellus cinnabarinus
Fungo del mese di Tom Volk per luglio 1997.
Cantharellus cibarius ai funghi di Roger
Cantharellus cinnabarinus ai funghi di Roger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.