Nel pomeriggio del 14 maggio 2008 l’auto di Brandon si trovava nel fosso sulla Lincoln Lyon Road vicino a Taunton, MN. non da nessuna parte vicino a dove ha detto ai suoi genitori che pensava di essere. I suoi genitori credono che si sia confuso vagando nel buio. Le autorità inizialmente sospettavano che Brandon Swanson fosse caduto nel fiume Yellow Medicine, ma in seguito si concentrò su un’area vicino a Mud Creek, a poche miglia a nord-ovest di Porter.
Brandon si è diplomato alla Marshall High School nel 2007 e ha trascorso un anno a studiare l’energia eolica al Minnesota West Community College di Canby, a circa 170 miglia a ovest di St. Paul. I funzionari dicono che non ci sono prove di fallo di gioco. Non c’è alcuna indicazione che Brandon abbia inscenato la sua scomparsa, e sua madre ha detto che la famiglia non crede che avrebbe fatto una cosa del genere. Un anno dopo la scomparsa di Brandon Swanson nel 2008, la legislatura del Minnesota ha approvato la legge di Brandon, richiedendo alle autorità di rispondere in modo più aggressivo ai casi di adulti scomparsi fino a 21 anni e di adulti più anziani che scompaiono in circostanze sospette.

http://www.doenetwork.org/cases/5185dmmn.html
*************************************************************

Mancanti Minnesotans: Brandon Swanson
20 febbraio 2018 02:24 PM
Il caso Jacob Wetterling è giunto a una triste conclusione lo scorso novembre con la condanna del suo assassino 27 anni dopo Jacob è stato rapito. Da allora, KSTP ha lavorato con le famiglie per sensibilizzare gli altri giovani che mancano. Lunedi ‘ e ‘ il 28esimo compleanno di Brandon Swanson. E ‘ scomparso fuori Marshall quando aveva 19 anni. Si crede sia morto per esposizione. La famiglia di Brandon ha avuto un ruolo importante nel cambiare la legge statale per rendere le forze dell’ordine più reattive alle segnalazioni di persone scomparse. La ricerca di Brandon è senza precedenti e ancora attiva.Annette Swanson sorride quando guarda le foto di suo figlio Brandon. ” Amava la sua auto, amava guidare”, ha detto Annette Swanson. Nel maggio del 2008, la sera prima di diplomarsi alla scuola tecnica, il 19enne uscì a festeggiare con gli amici a Canby, nel Minnesota. Verso l ‘ 1 del mattino, si diresse a casa di Marshall, a circa 30 miglia di distanza sulla Highway 68. ” Sappiamo che era su strade sterrate”, ha detto Annette Swanson. “Perché era su strade sterrate? Non lo sappiamo.”Si tratta di un dritto abbattuto Highway 68”, ha detto il responsabile della ricerca Jeff Hasse con Midwest Technical Rescue Training. “Ma non era su di esso. Ha preso strade secondarie sulla strada di casa.”Hasse dice che Brandon non è stato visto da allora.

“Crediamo che si sia disorientato”, ha detto Hasse. “E a un certo punto, sappiamo per certo, ha finito per viaggiare su una strada di campo tra due campi.”Dice che Brandon è rimasto bloccato e ha chiamato i suoi genitori. “Quando inizialmente li ha chiamati ha detto che sono tra Marshall e Lynd, vieni a prendermi”, ha detto Hasse. Ma Annette dice che suo figlio era in realtà in un posto completamente diverso da quello che stava dicendo loro. “Ci stava trasmettendo che era vicino a Lynd, Minnesota”, ha detto Annette Swanson. Lynd, dove Brandon pensava di essere, si trova a sud-ovest di Marshall. Era davvero al di fuori di Porter, che è a nord-ovest di Marshall, più di 20 miglia di distanza. Brandon ha iniziato a camminare. Annette dice che e ‘ stato al telefono con i suoi per tutto il tempo. ” Sembrava che il telefono fosse caduto”, ha detto Annette Swanson. “E mentre cadeva, lo sentivamo dire oh! Cosa voleva dire? E ‘ caduto in un fosso? E ‘ caduto nel fiume? Non lo sappiamo.”
Alle 6 del mattino, Annette e suo marito Brian chiamarono la polizia. “Non riuscivo a respirare, avevo la nausea, e penso che fosse solo il mio istinto materno che mi diceva che se n’era andato”, ha detto Annette Swanson. Fu l’inizio di quella che Hasse chiama la ricerca più documentata e dettagliata mai condotta. Hasse indica una mappa che mostra dove è stata trovata l’auto di Brandon. “Proprio al confine tra le contee di Lincoln, Yellow Medicine e Lyon”, ha detto Hasse. “Ma nessun telefono è mai stato localizzato.”KSTP era lì nel maggio del 2008 come diverse agenzie cercato Brandon. Alla fine, Hasse è stato chiamato per gestire la ricerca. Ha portato in handler esperti con i cani finali. Giorni di sguardo trasformati in settimane, poi mesi e ora anni. ” L’area di ricerca è sempre più grande di quanto si sospetti, ” Hasse. ” Sai cosa stiamo facendo con la situazione di Brandon ” dice Annette Swanson. “È tutto basato sulla scienza. È tutto documentato e supportato dalla scienza, è lì ed è reale.”Dal 2008, Hasse e altri volontari hanno trascorso decine di migliaia di ore, camminando per migliaia di chilometri attraverso campi agricoli, fossati e fiumi, il tutto in un’area di 120 miglia quadrate. Hanno eseguito 1.900 missioni K-9, utilizzando 45 cani altamente addestrati, guidati da 35 gestori provenienti da nove stati. Usano la tecnologia GPS per monitorare i cani e gestori, che fornisce grande dettaglio di dove hanno cercato. Hanno suddiviso l’area di ricerca in segmenti più piccoli e tenuto registri meticolosi. “Credo che sia caduto, si è bagnato, il cellulare è morto”, ha detto Hasse. “Penso che abbia continuato a camminare. Faceva freddo. E ‘ sceso a 39 gradi.”

Alla fine, i cani li indicarono ai campi agricoli a nord di Porter. ” Quindi abbiamo enormi quantità di profumo qui”, ha detto Hasse mentre indica una mappa. “Più di quanto abbia mai visto in qualsiasi altra ricerca. Quindi siamo davvero sicuri che sia da qualche parte in questo spartiacque. Non riusciamo a capire il punto finale.”I campi agricoli in cui Hasse crede che Brandon sia sulla Highway 68 tra Canby e Porter, a sei miglia da dove è stata trovata la sua auto. Era freddo e bagnato e in realtà camminando nella direzione opposta della sua casa e dove i suoi genitori lo stavano cercando. “Ma credo che tutti i nostri indizi fisici si trovino probabilmente entro un raggio di 15 piedi”, ha detto Hasse. “Una volta raggiunto un indizio, lo risolveremo. Ci sono 206 ossa nel corpo. Ce ne serve solo uno.”Annette descrive come ci si sente quando si ha una persona cara che manca. ” Quando hai perso qualcuno ma non hai risposte, non si sa dove sono o anche cosa è successo a loro”, ha detto Annette Swanson. “Il tuo cervello è in uno stato costante di cercare di capirlo, ma non hai nulla da fare. Sta cercando. Sta cercando risposte, sta cercando dove, chi, cosa, dove, quando, perché? E non riesci a trovarlo.”Gestione della ricerca è un vero e proprio lavoro anima-succhiare”, ha detto Hasse. “E quando si va fino a questo, sai che la famiglia ha messo le loro speranze sulle tue spalle. E questo diventa un fardello piuttosto difficile. Ho detto alla famiglia presto che continueremo a cercare finché avremo indizi da seguire.”
La ricerca di Brandon Swanson riprenderà questa primavera se possono ottenere risorse insieme e il permesso da proprietari terrieri. Annette Swanson dice che la cosa migliore che il pubblico può fare per aiutare le famiglie con i propri cari scomparsi è quello di sostenere i gruppi civili volontari che fanno ricerche a lungo termine. Ricerca, Salvataggio e risorse di recupero del Minnesota è una fonte di informazioni su una vasta gamma di organizzazioni stabilite che esistono per fornire servizi di ricerca, salvataggio e recupero. Puoi trovare maggiori informazioni qui. Una cosa positiva che è venuto fuori della scomparsa di Brandon è ” Legge di Brandon.”Annette e Brian Swanson erano lì quando è stato firmato dal Governatore nel 2009. Si richiede alla polizia di prendere un rapporto ogni volta che una persona, di qualsiasi età, è dato per disperso in Minnesota. Un’indagine deve anche essere fatta per determinare quale sia lo stato di quella persona. E la legge chiarisce chi ha giurisdizione. Annette dice che era un problema nel caso di Brandon perché la sua auto è stata trovata proprio dove tre contee si uniscono. “Quando non è chiaro l’ultimo luogo in cui la persona è stata vista, o per qualsiasi altro motivo la giurisdizione è in questione, la contea in cui la persona è stata conosciuta per risiedere ha giurisdizione”, ha detto Annette Swanson.

Ci sono risorse disponibili per fornire assistenza alle famiglie con i propri cari scomparsi.

Kevin Doran Aggiornato: febbraio 20, 2018 02:24 PM

************************************************************
La ricerca di Brandon Swanson continua sette anni più tardi…

Sono passati sette anni dall’ultima volta che Annette Swanson ha visto suo figlio. Ancora non sa perche’.
Nelle prime ore del 14 maggio 2008, Brandon Swanson stava tornando a casa da casa di un amico a Canby, Minnesota. L’auto del Marshall teen virò in un fosso e rimase bloccata, così chiamò i suoi per chiedere aiuto e saltarono nel loro camion per incontrarlo.
Brandon ha detto che era vicino alla città di Lynd, anche se la sua auto è stato poi trovato nella direzione opposta, vicino al confine di Lincoln e Lione contee. Il 19enne è rimasto al telefono con i suoi genitori per 47 minuti mentre cercavano invano di trovarlo. Crescendo frustrato, decise di tornare a casa del suo amico, rimanendo in linea.

“Suo padre era al telefono con lui”, ricorda Annette, “e disse ” oh merda”, e quella era la fine della conversazione.”Anni di piste inseguite, innumerevoli ore di lavoro e una fonte di speranza non sono riusciti a rivelare cosa ne è stato di Brandon dopo che quella chiamata è finita.
“La chiamano perdita ambigua”, Annette inizia clinicamente. “È quello stato di avere una perdita nella tua vita — nel nostro caso è la perdita di nostro figlio-senza sapere cosa è successo. È estremamente impegnativo. E ‘ davvero difficile da affrontare e di venire a patti con. Penso che per me e il padre di Brandon, e per sua sorella, abbiamo capito come vivere in quella zona grigia. Ma in realtà non è un posto dove vuoi vivere.”
Ecco perché la ricerca di Brandon riprende sabato. Davvero, non si è mai fermato, Annette dice, anche se di tanto in tanto hanno bisogno di “premere il pulsante di pausa.”Gran parte dell’area mirata è terreno agricolo e i ricercatori possono accedervi solo in determinati periodi dell’anno, come dopo il raccolto autunnale. Ken Anderson, fondatore di Emergency Support Services, ha contribuito a guidare gli sforzi di ricerca dal 2008. La sua organizzazione di volontari lavora sotto l’ufficio dello sceriffo della contea e del Bureau of Criminal Apprension dello stato. La prateria ventosa, accoppiato con il fatto che Brandon avrebbe potuto camminare più di sei miglia dalla sua auto in qualsiasi direzione, rendono questa ricerca particolarmente difficile, dice.
Anno dopo anno, una volta che la neve si scioglie in tutto il Minnesota occidentale, canini continuano a raccogliere un profumo — forse di Brandon — che serve come un faro. ” Finché quel profumo è ancora lì, abbiamo qualcosa con cui lavorare”, dice Anderson. Le autorità inizialmente pensato Brandon potrebbe essere caduto nel fiume Giallo Medicina. Tuttavia, gli sforzi di ricerca in seguito si spostarono verso Mud Creek vicino a Porter, Minnesota. Anche se i suggerimenti occasionali continuano a gocciolare, secondo quanto riferito non hanno scoperto nuove informazioni sulla scomparsa di Brandon. Anderson non avrebbe discusso quante persone sono coinvolte con la ricerca, ma Annette dice che la quantità di sostegno della famiglia ha ricevuto da sconosciuti e volontari è “schiacciante.”Onestamente, pensare che Brandon è ancora nelle loro menti dopo tutti questi anni – ovviamente è nella nostra-è quasi difficile da capire”, dice.

Mentre Annette rimane fiduciosa che la sua famiglia possa un giorno “portarlo a casa”, gli Swansons intenzionalmente non sono coinvolti negli sforzi di ricerca come una volta. Anderson li alimenta ancora gli aggiornamenti, anche se Annette ha chiesto di essere mantenuto su più di un bisogno di sapere. “Forse sembra strano o prende la gente alla sprovvista, ma c’è stato un tempo eravamo davvero le mani su,” lei spiega. “Ci vuole davvero un pedaggio su di te mentalmente ed emotivamente, e vogliamo davvero essere in grado di mettere energia nella nostra famiglia.”Questo fine settimana gli Swansons si stanno dirigendo a Waseca dove la loro figlia vive con suo marito e i suoi figli. Il viaggio era già programmato, ma Annette ammette qualità grandbaby tempo è una distrazione accolto come equipaggi attraversano i campi alla ricerca di una traccia di suo figlio. Non passa giorno che non pensi al suo ragazzo scomparso, che ricorda con affetto come l’avvocato del diavolo della famiglia, sempre pronto per un dibattito. È stato un lungo viaggio, imparare ad esistere in quella “zona grigia” senza risposta, dice. Ma Annette si chiede ancora cosa sia successo la notte in cui suo figlio è scomparso. “C’è qualcosa nella parte del non sapere”, dice. “C’è una parte di te in cui il tuo cervello può davvero arrivare in un posto in cui penso di sapere che Brandon non è vivo, ma non lo sai finché non lo sai. L’unica cosa che come esseri umani cerchiamo sono risposte definitive per essere in grado di dare un senso alle cose. E questo è qualcosa che non abbiamo.”

http://www.citypages.com/news/the-search-for-brandon-swanson-continues-seven-years-later-7756908
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
La Scomparsa di Brandon Swanson.
Secondo le statistiche ufficiali, solo negli Stati Uniti 2.300 persone scompaiono ogni giorno.
Circa il 91% di tutti i casi viene chiuso entro 48 ore e il 99% dei casi viene risolto completamente entro un anno.
Questo ovviamente lascia l ‘ 1% dei casi che non sono risolti. Il caso di Brandon Victor Swanson è uno di questi.
La scomparsa
Il diciannovenne Brandon Swanson viveva a Marshall, Minnesota con i suoi genitori. La notte del 14 maggio 2008, dopo aver celebrato l’ultimo giorno di lezioni universitarie con un amico, stava tornando a casa lungo una strada sterrata e in qualche modo si è schiantato con la sua auto in un fosso.
Incapace di muoversi da solo e tornare sulla strada, ha chiamato a casa a qualche ora dopo la mezzanotte e ha chiesto ai suoi genitori di prenderlo vicino a Lynd, una piccola città a sud-ovest di Marshall. I suoi genitori lasciarono la casa e iniziarono a guidare per prendere Brandon, allo stesso tempo parlando con lui sul suo telefono cellulare per determinare esattamente dove si trovava.
Dopo aver raggiunto la posizione che aveva descritto, hanno iniziato a lampeggiare i fari dell’auto in modo che Brandon potesse iniziare a camminare verso di loro. Brandon ha detto loro che non poteva vedere le luci a tutti, così è tornato nella sua auto e ha iniziato a lampeggiare i suoi fari nella speranza che forse lo avrebbero visto. I suoi genitori hanno detto che non potevano niente.
Entrambe le parti si sentirono sempre più frustrate, e Brandon alla fine disse che avrebbe iniziato a camminare verso la città di Lynd, a casa di un amico. Ha detto che sapeva in quale direzione dirigersi in quanto poteva vedere quelle che sembravano le luci di una città. Suo padre lasciò la madre di Brandon a casa, poi ricominciò a guidare per trovare suo figlio.
Intorno alle 2 del mattino Brandon e suo padre erano al telefono l’uno con l’altro, con Brandon che cercava disperatamente di dirigere suo padre dove si trovava, e il padre di Brandon che cercava disperatamente di localizzare suo figlio. Quarantasette minuti dopo la telefonata, Brandon improvvisamente esclamò, ‘ Oh merda!’e la linea è andato morto. E quella e ‘ stata l’ultima volta che qualcuno ha sentito qualcosa da Brandon Swanson. Suo padre ha provato a richiamare un certo numero di volte, ma Brandon non ha mai risposto al telefono. I suoi genitori frenetici continuarono la ricerca ma non riuscirono a trovarlo. Poche ore dopo – intorno alle 6.30 del mattino-hanno avvisato la polizia.
Le conseguenze
Da quel giorno più di cinquecento volontari hanno trascorso più di centoventi giorni alla ricerca di Brandon – o qualsiasi prova che indichi dove potrebbe essere – coprendo oltre cento miglia quadrate nel processo. Questo ha incluso oltre trenta gestori di cani provenienti da nove diversi stati.
Il risultato? Nessuna prova. Nessun indizio. Niente.
L’unica cosa che è mai stata trovata è l’auto di Brandon, che è stata scoperta a circa venti miglia di distanza da dove ha detto ai suoi genitori che pensava di essersi schiantato.
Le autorità dicono che non c’è né alcuna prova di gioco scorretto, né alcuna prova che Brandon avrebbe inscenato la propria scomparsa. Hanno anche detto che non credono che ci fosse alcuna prova che fosse intossicato o ‘alterato’ in alcun modo. (E se fosse ubriaco per esempio, allora è probabile che i suoi genitori avrebbero preso su questo al telefono). Le autorità hanno ricevuto oltre settantacinque suggerimenti su Brandon, ma nessuno ha portato alcuna informazione che ha portato da nessuna parte vicino a trovarlo. L’ultima ricerca ufficiale è stata condotta nell’ottobre 2011 e sono state distribuite anche foto invecchiate nella speranza che qualcuno possa riconoscerlo.
Le teorie
Come scrittore di crimini trovo questo caso affascinante e inquietante, e ho esaminato innumerevoli teorie su ciò che è successo quella notte. La teoria più diffusa è che Brandon deve essere caduto in un fiume o torrente – forse il fiume Giallo Medicina – che è quindici piedi nel suo punto più profondo, e sarebbe stato in esecuzione incredibilmente veloce al momento della scomparsa. Il problema con questa teoria, tuttavia, è che ci sarebbe qualche traccia se fosse caduto in, e finora nulla è stato trovato in qualsiasi punto del fiume.
Un certo numero di altre teorie sono state prese in considerazione, tra cui l’idea che Brandon potrebbe aver nascosto in una struttura abbandonata per sfuggire al freddo e poi ceduto all’ipotermia, o che è stato attaccato da un animale e portato via. Ancora una volta, il problema principale con queste teorie è quello delle prove – o, più specificamente, la grande mancanza di grasso di esso. Se per esempio si fosse nascosto in una struttura, allora sicuramente sarebbe stato trovato ormai? Per non parlare del fatto che un animale che attacca, ferisce mortalmente e poi trascina via una persona lascerebbe un’enorme quantità di prove dietro.
Ancora più teorie sono che Brandon sia stato investito da un’auto o raccolto da un autista apparentemente utile che si è rivelato avere un intento malevolo. Queste teorie hanno grandi difetti, tuttavia; se una persona ha il tempo di registrare il pericolo, giurare giù il telefono e poi terminare una telefonata, sicuramente avrebbero il tempo di uscire di mezzo di un veicolo in arrivo? E se fosse stato preso da qualcuno, sicuramente avrebbe detto a suo padre, con chi era al telefono in quel momento?
Inoltre, se qualcuno si fosse appena offerto di dargli un passaggio a casa, perché avrebbe dovuto giurare?
A proposito della telefonata, una domanda enorme qui è perché la telefonata è stata conclusa. Se qualcosa di pericoloso era imminente, sembra improbabile che Brandon sarebbe effettivamente riagganciare il telefono. Sarebbe più probabile che lasci cadere il telefono, ei suoi genitori avrebbero poi sentito tutto ciò che stava succedendo (come una lotta, o il fruscio del fiume, o l’impatto di una macchina). Ma invece qualcuno ha spinto ‘fine’ al telefono. Come è stato chiesto tante volte in questo caso-perché?
Una risposta potrebbe essere che Brandon ha lasciato cadere il telefono, causando la caduta della batteria e quindi terminando la chiamata in questo modo. Tuttavia, il padre di Brandon ha detto che dopo la fine della chiamata, ha continuato a cercare di chiamare Brandon, ma che non stava rispondendo alla chiamata, il che significa che il telefono era in condizioni di lavoro, ma non veniva risposto.
Nessuna traccia
Al momento della scrittura – sei anni dopo – non ci sono ancora prove o addirittura una traccia che indichi cosa è successo. Nonostante tutte le ricerche usando attrezzature e tecniche all’avanguardia, e tutte le teorie e le ore di indagini e ricerche, non siamo ancora più vicini a sapere cosa è successo quella notte, o dove si trova ora Brandon Swanson. Proprio come nel caso di Elisa Lam a Los Angeles, sembrano esserci più domande che risposte. Impossibile come può sembrare, un diciannovenne sembra essere-letteralmente-scomparso senza lasciare traccia.

https://angelomarcos.wordpress.com/2014/12/11/the-disappearance-of-brandon-swanson/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.