Poche settimane fa, la nostra piccola figlia sembrava meno entusiasta del suo pasto preferito di mac e formaggio all’ora di cena. Io e mia moglie ci siamo scambiati sguardi preoccupati. Uno dei primi segni che il nostro piccolo non si sente bene è la perdita del suo appetito tipicamente resistente. Dopo che il nostro pediatra le ha diagnosticato un lieve virus influenzale e l’abbiamo sistemata a casa comoda e accogliente sul divano, le nostre preoccupazioni sono andate al completo dalla malattia . . . torna a mangiare. Come ti assicuri che il tuo bambino riceva le calorie e le sostanze nutritive di cui ha bisogno anche quando non riesce a digerire il pensiero di un pasto? Dopo un’altra rapida chiamata al pediatra e un po ‘ più di ricerca, abbiamo imparato quanto segue su come e cosa nutrire i bambini quando sono sotto il tempo.

Capire che la perdita di appetito è normale. E in realtà, non è sempre una brutta cosa. Ad esempio, con un insetto influenzale, lo stomaco del nostro piccolo Aubrey era sensibile e aveva bisogno di un riposo dal cibo e dal processo digestivo per sentirsi meglio. Quindi, se i cibi solidi non fossero la risposta, cosa potremmo fare?

Concentrarsi sui fluidi. Quando il bambino non è pronto per cibi solidi, è importante mantenerla idratata con liquidi. Ciò include succhi, zuppe, gel e dessert con succo congelato. Questo in genere aiuterà a fornirle l’idratazione e l’energia tanto necessarie di cui ha bisogno fino a quando non riuscirà a tornare presto in cibi solidi. Naturalmente, come con qualsiasi malattia, se questa fase persiste per troppo tempo, consultare il proprio pediatra.

Inizia lentamente sui solidi. Quando il tuo piccolo sembra all’altezza, reintroduce lentamente i solidi nei suoi pasti. Inizia con cibi leggeri e blandi-cracker, pane tostato, zuppe – qualcosa di simile a quello che ha un gusto per. Se ha solo un gusto per una cosa, va bene. La cosa importante è che inizia a mangiare e sta ricevendo l’energia tanto necessaria per il recupero.

Il tuo bambino determina il ritmo. Quando tuo figlio è malato, non costringerla mai a mangiare. I suoi modelli di mangiare sarà naturalmente più irregolare quando lei è malata e alla fine lei sarà di nuovo sul suo normale programma di mangiare. Ancora una volta, se il suo disinteresse nel mangiare solidi persiste per troppo tempo, consultare il pediatra solo per essere sicuri.

Alimenti per il benessere. Quindi quali alimenti specifici sono buoni per il tuo piccolo durante varie malattie? Ecco una rapida recensione:

Diarrea-Farina d’avena, verdure cotte, zuppe

Stitichezza-Frutta non sbucciata, fagioli, patate dolci, muffin di crusca

Febbre-Succhi, zuppa, purè di patate, budino

Raffreddori – Zuppa di pollo, uova, yogurt, salsa di mele

Mal di gola-Zuppa, brodo, cioccolata calda, gelatina calda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.