Che si tratti di appendere le calze o cuocere i biscotti di pan di zenzero, tutte le nostre tradizioni natalizie preferite hanno una storia affascinante. Ma non importa dove o come si celebra la stagione delle vacanze, si potrebbe onorare un costume piuttosto insolito: trovare arance nella calza la mattina di Natale.

No, questo non è solo uno strano capriccio familiare; persone in molti paesi diversi e gruppi di età includono questa tradizione agrumata nelle loro feste. (Ti consigliamo di rubare queste tradizioni natalizie da tutto il mondo, anche.) Che cosa dà? Come si è visto, ci sono diverse teorie concorrenti sul motivo per cui abbiamo messo le arance in calze di Natale per cominciare.

Secondo la storia originale di San Nicola (ora chiamato Babbo Natale), il santo ha dato tre sacchi d’oro a un povero. Il denaro ha aiutato l ” uomo pagare per il suo ciascuno dei matrimoni della figlia, e St. Nick ha avuto una reputazione per la generosità da allora. Nel frattempo, si pensa che le arance rappresentino l’oro che ha lasciato alle ragazze.

Alcuni credono, d’altra parte, che la pratica abbia avuto origine durante la Grande Depressione. Poiché molte famiglie non potevano permettersi di comprare regali di Natale o caramelle, cibi “di lusso” come arance e noci sono stati posti sotto l’albero, invece (per fortuna, questi stuffers di stoccaggio sono sotto $20.)

Un’altra spiegazione afferma che le arance sono un promemoria per condividere ciò che hai con gli altri, poiché dicembre è la stagione del dare. E infine, alcuni sostengono che le arance erano una volta un “trattamento speciale” in inverno—soprattutto per i bambini che vivono nel nord. Quindi, lo stuffer di stoccaggio agrumato. Una volta che hai finito con le arance, non buttare via le bucce. Salvali per questi usi inaspettati.

Bet anche Babbo Natale non lo sapeva! Ma se si vuole veramente testare la vostra intelligenza Yuletide, ecco più sorprendente curiosità di Natale non si sapeva mai.

Queste foto di Natale della famiglia Reale scalderanno il tuo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.