Un anno dopo che i pescatori di anguille nel Maine hanno guadagnato i loro tassi di paga più alti di sempre per il loro pescato, e mentre l’appetito globale per il pesce simile al serpente continua a crescere,la stagione annuale

Ma mentre i pescatori sperano ancora di essere pagati più di $2,000 per libbra per le anguille bambino — noto anche come anguille di vetro o elfi — che nuotano nelle loro reti questa primavera, alcune cose saranno diverse per i rivenditori autorizzati che li acquistano. I funzionari statali hanno messo in atto nuove regole volte a impedire ai concessionari di acquistare elfi sotto il bancone, fuori dalla vista dei regolatori che sono accusati di limitare il raccolto annuale in tutto lo stato del Maine a 9.688 sterline.

I nuovi regolamenti arrivano sulla scia delle ultime indagini su attività criminali nella pesca in cui alcuni commercianti acquistavano elfi con denaro contante dai pescatori, senza che nessuna delle parti segnalasse il pescato al Dipartimento delle Risorse marine del Maine. La stagione elver 2018 è stata chiusa due settimane prima dopo che i funzionari statali hanno appreso dello schema per timore che la cattura non dichiarata possa aver messo il Maine oltre il suo limite annuale di raccolto.

Nonostante la chiusura anticipata, i circa 1.000 pescatori elver autorizzati del Maine hanno guadagnato cumulativamente million 21,7 milioni l’anno scorso per i loro sforzi — un totale record da quando il raccolto annuale dello stato è stato limitato in 2014 — grazie a un prezzo medio record di pound 2,366 per libbra. Ci sono in genere tra 2.000 e 2.500 elfi per libbra.

L’accresciuta domanda di anguilla ha contribuito a rendere il traffico di elfi verso l’Asia dall’Europa, che vieta tali esportazioni, una grande impresa criminale negli ultimi dieci anni, guidata da “un’esplosione della domanda asiatica per un prodotto considerato sia una prelibatezza che un afrodisiaco”, secondo il Japan Times.

Negli ultimi anni, circa il 40% del raccolto annuale di elver in Giappone, o quasi 6 tonnellate, è stato in camicia, illustrando come la domanda della regione superi la quantità che viene catturata legalmente in tutto il mondo, secondo Nippon.com.

All’inizio di questo mese, gli esperti di pesca dell’anguilla hanno detto ai pescatori del Forum dei pescatori del Maine a Rockport che la domanda di anguilla — gran parte della quale è servita come unagi, un piatto di sushi — continua a crescere, il che è una buona notizia per l’industria elfica dello stato.

“Le persone sembrano sviluppare sempre più appetito per le anguille”, ha detto Kristen Steele, una dottoranda in Inghilterra che ha studiato la pesca dell’anguilla negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Sara Rademaker di American Unagi, che dopo aver incubato la sua attività di acquacoltura nel Maine negli ultimi anni si sta espandendo su scala commerciale in un sito a Waldoboro, ha detto che si aspetta che la domanda globale di anguille aiuti la sua attività ad espandersi. Gli allevatori di anguille devono ancora capire come allevare anguille in cattività, quindi Rademaker ha detto che dipende dai pescatori del Maine per vendere i suoi elfi catturati allo stato selvatico che poi cresce fino alle dimensioni del mercato.

“Questo prossimo anno sarà un grande anno per noi”, ha detto Rademaker. “Sempre più persone si stanno interessando a mangiare l’anguilla. Puoi comprare anguilla ad Hannaford ora, il che è un po ‘ folle.”

Le nuove regole che i concessionari del Maine dovranno rispettare quest’anno mirano a rendere più difficile nascondere transazioni in contanti illegali e elfi acquistati illegalmente dagli ispettori della pesca.

Le modifiche vietano a più di un rivenditore elver di acquistare e conservare elver allo stesso indirizzo fisico e richiedono ai rivenditori di scaricare e consegnare tutti gli elver su un veicolo di trasporto ogni volta che arriva in un centro di trasferimento. Lo scopo di queste regole è quello di assicurarsi che gli importi del volume elencati nei registri delle transazioni di un rivenditore corrispondano alla quantità che un rivenditore ha in suo possesso, secondo Jeff Nichols, portavoce del Dipartimento delle Risorse marine.

I concessionari sono inoltre tenuti a dare al Maine Marine Patrol 48 ore di preavviso della loro intenzione di confezionare le spedizioni per il trasporto fuori dallo stato e devono prendere accordi per un ufficiale di pattuglia marina di essere presente per monitorare la preparazione della spedizione. Il pattugliatore marittimo deve sigillare il pacco e contrassegnarlo con i pesi degli elfi all’interno e del pacchetto complessivo. L’assenza di tale sigillo, o segni che il sigillo è stato rotto o manomesso, potrebbe comportare l’applicazione della legge sequestrare il pacchetto.

Due concessionari Maine elver sono stati accusati a seguito dello schema scoperto la scorsa primavera, ma più persone potrebbero affrontare accuse, secondo il commissario per le risorse marine Patrick Keliher.

“Questa è ancora un’indagine attiva”, ha detto Keliher alla riunione annuale dell’Associazione dei pescatori del Maine Elver all’inizio di questo mese a Rockport. “C’erano mietitori che erano complici di questa attività, e se scopriamo chi sono li toglieremo dall’acqua .”

Keliher ha detto che prima che lo schema venisse alla luce, la Commissione per la pesca marina degli Stati atlantici sembrava disposta ad aumentare la quota annuale di elver del Maine sopra le sterline 9,688, che è qualcosa che i pescatori e lo stato hanno cercato per anni. Senza nominare nessuno, ha suggerito ai pescatori di tenerlo a mente questa primavera.

“Vorrei esortare tutti voi a prendere in considerazione che quando si sta decidendo a quali rivenditori vendere”, ha detto Keliher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.