“Gli squali bianchi sono abbastanza grandi e i loro denti sono così affilati che anche un tentativo senza cuore causerà lesioni significative”, ha detto.

Gli attacchi di squali sono rari, ma non è insolito che si verifichino vicino alla riva, ha detto Thorrold. Il Museo della Florida a Gainesville, Fla., che tiene traccia degli attacchi di squali in tutto il mondo, ha documentato 64 attacchi di squali non provocati e 40 attacchi provocati l’anno scorso. Questo è stato leggermente in calo rispetto alla media di 82 attacchi annuali non provocati per il periodo di quattro anni da 2014 a 2018.

“Gli ippopotami uccidono molte più persone ogni anno rispetto agli squali”, ha detto Thorrold.

Mentre gli squali preferiscono non mangiare gli esseri umani, i surfisti possono trovarsi in pericolo perché la sagoma di una tavola da surf con un surfista in cima, come visto da uno squalo sott’acqua, può assomigliare a una foca, ha detto Thorrold.

” Le foche fanno parte della loro preda naturale”, ha detto Thorrold. “Non è irragionevole pensare che lo squalo pensi che sia un sigillo e arrivi al surfista e si renda conto abbastanza rapidamente che non vuole mangiarlo. A quel punto, lo squalo ha fatto abbastanza danni all’umano che può finire in tragedia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.