’Posso mettere le facce a quei punti ‘

Ad Angie, e decine di altri insegnanti dell’Ohio, armare gli educatori è ordinario.

“Immediatamente, mi è piaciuto”, ha detto. “So che quando si parla, c’è un sacco di polemiche, ‘Oh, pistole, scuola — potrebbe esplodere, potrebbero esserci incidenti.”Ho subito detto:” Sì. Ero tutto per esso.”

Non avendo mai posseduto una pistola, Angie si iscrisse.

” Avere i bambini che sono nella mia classe e sapere che se c’è una sorta di minaccia, vorrei proteggerli”, ha detto. “Così ho pensato di prendere la formazione, e se sono qualificato then poi prenderemo una decisione se sono una misura giusta.”

Accettò di trascorrere tre giorni delle sue vacanze estive su un poligono di tiro afoso a Rittman, Ohio, appena ad ovest di Akron, nascosto dietro i binari della ferrovia e una fabbrica di sale.

Quando Eaton ha inviato via email le indicazioni per il luogo, ha scritto, “Dico alla gente, ‘Se qualcuno mi stava portando là fuori da solo, starei pensando che non hanno intenzione di riportarmi indietro.’”

Sulla gamma, c’è un capannone con file di scrivanie e una lavagna bianca, e all’esterno, undici bersagli su telai di legno. All’inizio della giornata, gli obiettivi sono semplici ovali neri. Con il passare delle ore, vengono sostituiti da sagome umane.

Fin dall’inizio, Angie è attenta e loquace, confrontando i piani di sicurezza con gli altri insegnanti. Scherza sul fatto che ha portato una quantità imbarazzante di snack. In classe, ha una borsa a pois inceppata con crema solare e spray per insetti. La scuola di Angie sta pagando la maggior parte del conto da 1500 dollari per la classe, ma ha dovuto comprare le sue munizioni, ed è seduta in una scatola sulla sua scrivania accanto a una lattina di Diet Coke.

Dei 21 partecipanti, Angie è una delle poche scuole che già consentono al personale di trasportare. Un altro gruppo sono tutti dallo stesso distretto scolastico rurale nel nord-ovest Ohio. Essi comprendono presidi e presidi assistenti, insegnanti delle scuole medie ed elementari, ufficiali delle risorse scolastiche e poliziotti locali. Il loro distretto non consente agli insegnanti di essere armati — il sovrintendente è contrario-quindi una preside ha coordinato il viaggio di formazione nella speranza di cambiare idea.

“Volevo avere qualcosa di più di una mazza da baseball per affrontare un possibile AK o una pistola o qualcosa del genere. Sapevo che volevo reagire e rispondere. Volevo tenere i bambini al sicuro, ma volevo avere un’opzione per farlo che non fosse solo myself me stesso, assorbendo proiettili”, ha detto Chad, un preside del liceo che ha anche chiesto di non far stampare il suo cognome.

Insieme a Andrew Blubagh, il corso di FASTER è guidato da Chris Cerino, un ufficiale di polizia di Rittman, addestratore di armi da fuoco, concorrente di tiratori scelti di reality TV ed ex maresciallo dell’aria. È una presenza imponente, in piedi davanti all’aula con occhiali da sole avvolgenti, gambe divaricate, braccia incrociate sul petto.

“Addestriamo tutti, dai ranger dell’esercito agli insegnanti”, dice Cerino agli studenti. “I più propensi a portare armi e i meno propensi a portare armi.”

” Porto quasi sempre una pistola”, dice l’istruttore Chris Cerino ai suoi studenti. “Non hai bisogno del permesso per combattere per la tua vita.”(Jen Kinney per Keystone Crossroads)

Cerino e Blubagh affermano che entro la fine dei tre giorni i loro studenti avranno una formazione sparatutto più attiva e saranno tenuti a standard più elevati di precisione del bersaglio rispetto agli agenti di polizia. È un importante punto di discussione PIÙ veloce, uno che Eaton ha sottolineato quando ha visitato Tamaqua. È anche controverso: i residenti di Tamaqua sono stati respinti quando il presidente del consiglio scolastico Larry Wittig ha ripetuto l’affermazione, dicendo che fa un cattivo servizio alle forze dell’ordine.

Ma sembra che ci sia qualche credito alla richiesta. Ohio richiede 60 ore di addestramento arma da fuoco, ma il tempo trascorso su scenari sparatutto attivi varia accademia per accademia. Il test di qualificazione delle armi da fuoco dello stato richiede solo agli ufficiali di colpire bersagli 21 su 25, un tasso di passaggio di 84 per cento.

In Pennsylvania, il punteggio minimo di passaggio è 75 per cento.

PIÙ VELOCE richiede ai partecipanti di colpire 26 su 28, un tasso di passaggio del 92,8 per cento.

La giornata inizia con gli studenti che praticano il loro obiettivo utilizzando pistole di certificazione, che sparano laser invece di proiettili. Rapidamente, si muovono a praticare con armi vere fuori sulla gamma, imparare a perfezionare la loro presa, a piazza i piedi al bersaglio, per mantenere la posizione dopo aver sparato.

Più tardi, Cerino accompagna i suoi studenti attraverso una storia di massacri di tiratori attivi, dalla sparatoria di Austin Tower nel 1966 — quando i civili aiutarono la polizia a fermare un uomo armato che terrorizzava l’Università del Texas — alla sparatoria di Parkland.

Cerino gioca una simulazione al computer dell’attacco Parkland prodotto da Fox News. Viene mostrata una veduta aerea del layout della scuola, con studenti e insegnanti e l’uomo armato raffigurato come diversi punti colorati, che si spostano da un’aula all’altra.

Quando la pistola dell’attaccante viene disegnata, un bastone nero appare accanto al suo punto. Quando spara a uno studente, il loro punto cambia dal blu al giallo se sono feriti – al viola se muoiono. Il punto del pistolero si libra vicino agli ingressi delle aule, sparando attraverso le strette finestre delle porte. Grappoli di puntini viola si accumulano, alcuni di loro studenti che sono morti nelle loro aule, altri che sono morti intrappolati nella sala.

Cerino indica ogni insegnante che arriva sulla scena. “Maestro”, dice, ” non armato.”

Angie è commossa dalla dimostrazione. “Perché lo facciamo, pratichiamo i lockdown e i miei figli sono quei simbolici puntini verdi nascosti nell’angolo. Posso mettere facce a quei punti e nomi a quei punti dei miei studenti”, dice.

Affina la sua determinazione.

***

Durante la presentazione, Cerino evita volutamente la parola “tiro.”Anche se Parkland e ogni altro evento di vittime di massa che fa riferimento è stato commesso con un’arma da fuoco, Cerino parla di “assassini attivi” e “uccisioni di massa”, non “tiratori attivi” o “sparatorie di massa.”

” Non mi piace pensare alle pistole come un’arma”, dice Cerino ai suoi studenti.

Le pistole, però, sono la ragion d’essere della Buckeye Firearms Association, l’organizzazione madre di FASTER. Il comitato di azione politica dell’associazione ha spinto con successo per leggi sulle armi rilassate in Ohio e candidati al controllo delle armi non seduti in Ohio e in altri stati. Un membro del consiglio di amministrazione della BFA fa parte anche del consiglio di amministrazione della NRA.

Durante la sessione di allenamento, Irvine, presidente della Buckeye Firearm Foundation e presidente della Buckeye Firearms Association PAC, fields chiama da un giornalista locale che scrive una storia su una proposta di controllo delle armi.

“Questo è comprato e pagato da Bloomberg, ingannando l’elettore disinformato”, dice Irvine al giornalista. Si riferiva all’ex sindaco di New York Michael Bloomberg, che finanzia il gruppo Everytown per la sicurezza delle armi.

“va bene con più bambini che muoiono”, dice.

Durante tutto il corso, gli istruttori camminano su una linea sottile: da un lato, minimizzano il potenziale distruttivo e mortale delle pistole. Dall’altro, riconoscono che gli insegnanti sono qui per imparare a uccidere.

PIÙ veloce costruisce i suoi studenti fino a vedere se stessi come ‘i buoni.”E da bravo ragazzo, ripetono spesso gli istruttori, uccidere può essere un atto umano quando sono in gioco vite innocenti.

“Tu non uccidere?”Blubagh dice alla classe. “No, anche se non uccidere.”

” Ricarica come se la tua vita dipendesse da questo, perché lo fa”, dice l’istruttore PIÙ VELOCE Andrew Blubaugh. (Jen Kinney per Keystone Crossroads)

Irvine paragona avere armi in classe ad essere preparati con Epipens in caso di attacchi di allergia o un defibrillatore in caso di problemi cardiaci. Le scuole sarebbero negligenti di non avere quegli strumenti a portata di mano, dice.

“Questo è il potere della pistola”, dice. “Noi lo chiamiamo’ un pezzo. Perche’? Perché porta pace. Porta tranquillità.”

FASTER è diventato sempre più popolare sia tra gli insegnanti che tra i politici statali. Lo stato dell’Ohio ha recentemente concesso al programma 2 200.000.

Ma nonostante il crescente peso di questo e di programmi simili, c’è un vuoto di prove convincenti che armare gli insegnanti rende gli studenti più sicuri. Secondo il National Center for Education Statistics, quasi la metà delle scuole pubbliche negli Stati Uniti. avere una qualche forma di forze dell’ordine armate. E gli agenti armati delle risorse scolastiche hanno fermato le sparatorie.

Tuttavia gli studi hanno scoperto che la presenza di un ufficiale delle risorse in possesso di armi sembra non avere alcun effetto sulla probabilità o gravità di un attacco.

C’è stato almeno un incidente documentato in cui un amministratore della scuola ha usato una pistola per arrestare un tiratore. Dopo che un uomo armato ha aperto il fuoco in una scuola superiore a Pearl, Mississippi nel 1997, assistente preside Joel Myrick arrestato il sospetto sotto tiro fino a quando la polizia potrebbe arrivare. Nel 2018, Myrick ha detto al New York Times che non supporta l’armamento del personale scolastico.

Il gruppo di difesa del controllo delle armi Giffords ha compilato una lista di oltre 70 episodi di adulti che maneggiano male le armi nelle scuole negli ultimi cinque anni.

All’inizio di questa estate, un bidello ha sparato accidentalmente un’arma mentre la puliva nella sua scuola del Wisconsin, ferendo uno studente. E ” stato accusato di possesso illegale di una pistola per motivi scolastici, e due insegnanti sono stati accusati di omissione di segnalare abusi sui minori o negligenza. Gli insegnanti sapevano cosa aveva ferito il bambino, ma mentirono ai suoi genitori e non rivelarono l’incidente alle autorità.

L’anno scorso, un insegnante della Georgia si è chiuso nella sua classe e ha sparato un proiettile di proposito.

Irvine, tuttavia, ritiene che armare gli insegnanti renderà sicuramente gli studenti più sicuri, purché faccia parte di una strategia più ampia. In uno scenario ideale, dice, l’uomo armato non arriva mai a scuola.

PIÙ veloce non si concentra su questo.

” Questo è quando fallisce, e tu sei qui. Questa è questa classe”, ha detto.

Di conseguenza, nel programma di FASTER, non si parla di identificare studenti potenzialmente problematici o di gestione della classe durante una sparatoria. A parte una breve presentazione su come nascondere una pistola, non si parla della stragrande maggioranza del tempo in cui gli insegnanti sarebbero nelle loro aule, armati, senza bisogno di sparare le loro armi.

Durante il corso, Blubagh e Cerino raccomandano libri come “The Gift of Fear” e “On Killing: The Psychological Cost of Learning to Kill in War and Society.”

Solo una volta, nel corso di tre giorni, un istruttore riconosce che è probabile che questi insegnanti e amministratori scolastici possano aver bisogno di uccidere i bambini — i loro stessi studenti.

In un’intervista successiva, Irvine dà l’esempio di un insegnante che ha lavorato con uno studente problematico, li ha conosciuti profondamente, e poi i testimoni che lo stesso studente tornano nella loro classe con una pistola.

Qualsiasi insegnante che passa attraverso questa formazione avrebbe bisogno di chiedersi, “Ce l’hai in te per abbattere quel ragazzo?”ha detto.

Wenzel, e altri insegnanti di Tamaqua, si preoccupano profondamente di quel momento, di quella decisione. E si preoccupano dei momenti che verranno dopo. Cosa succede domani? L’insegnante mantiene il proprio lavoro? Quali supporti esistono per loro?

Irvine non ha una risposta diretta.

Di nuovo sulla gamma, Angie finisce il suo secondo giorno, completamente esausto. Ha praticato tiro a distanza ravvicinata e lunga distanza, camminare e stare fermo. Ha imparato come improvvisare una barella per trasportare una persona ferita e come legare un laccio emostatico.

Ma rimane un giorno: scenari. Domani fara ‘ pratica in una vera scuola.

* * *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.