Spoiler Alert: Questo post contiene i punti della trama per la stagione 3 di Daredevil.

Ci sono molte cose che il Marvel Cinematic Universe fa bene, ma il romanticismo non è uno di questi. Questo non vuol dire che non tutti abbiamo le nostre navi Marvel e le coppie preferite dai fan. Ma, data la natura del genere dei supereroi, il romanticismo non è mai centrato nella narrazione. Questi sono film d’azione prima di tutto, dove la meccanica della trama e le scenografie eleganti hanno la precedenza sui momenti di carattere e di relazione più piccoli.

Ecco perché è così rinfrescante che gli ultimi tre episodi della terza stagione di Daredevil si concentrano sulla relazione lenta e bruciante tra Kingpin Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio) e la sua fidanzata Vanessa Marianna (Ayelet Zurer), culminando nel loro sontuoso matrimonio. Naturalmente, il mezzo della televisione ti dà più tempo per costruire relazioni di carattere e romanzi, ma nessun rapporto MCU ha avuto la passione e l ” intimità di Wilson e Vanessa.

In superficie, questa relazione non dovrebbe funzionare. Wilson Fisk è un sociopatico brillante e controllante, e personaggi come lui di solito non riescono ad avere amore perché possono amare solo se stessi. Il loro primo appuntamento si è conclusa con Fisk decapitare la testa di un ragazzo in una portiera, che è, diciamo, un inizio approssimativo. Ma ad ogni turno, ad ogni bandiera rossa, Vanessa si alza (o affonda?) per l’occasione. Lei non si accontenta di essere aplaything o moll di un gangster. Porta una pistola al loro secondo appuntamento perché sa esattamente chi è Wilson Fisk. E lettore, lei è in.to.it.

Le migliori relazioni si basano sulla comprensione reciproca e sulla comunicazione aperta, che questi due hanno in picche. Vanessa accetta la malvagità di Wilson, e il loro unico grande disaccordo arriva quando chiede di essere incluso in tutti gli aspetti della sua vita, anche quelli omicidi. Vuole essere uguale a Wilson, non un altro pezzo d’arte che colleziona. Wilson ascolta le sue lamentele e accetta rapidamente di portarla dietro la tenda.

Quando Wilson porta Vanessa nel suo covo segreto di spie, si aspetta che lei sia inorridita. Come si sentira ‘ se Wilson monitorasse tutta Hell’s Kitchen attraverso le telecamere di sicurezza? Completamente nonplussed, lei tira su una sedia e salta a destra nel bel mezzo di esso, facilmente convincere Wilson per uccidere l’agente Nadeem invece di screditarlo.

Ora, questo non vuol dire che Wilson o Vanessa siano brave persone: sono assolutamente malvagie e senz’anima. Ma l’uomo sono perfetti per l’altro. Vanessa aiuta Wilson a concentrare la sua rabbia dandogli qualcosa per cui combattere. Lei è la sua ragione per uscire di prigione, e per mettere in moto gli eventi della terza stagione. Proteggerla diventa il codice morale e la missione guida di Wilson. Non è più il ragazzo solitario che ha ucciso suo padre con un martello.

Prima del loro matrimonio, Wilson e Vanessa si siedono nel suo armadio, e Wilson le dice che teme di non meritarla, e che è irreparabilmente rotto. Lei risponde dicendo: “Non capisci? Siamo tutti distrutti. Il punto è trovare la persona i cui pezzi rotti si adattano ai tuoi.”Lunga vita al Kingpin e alla Queenpin.

(immagine: Netflix)

Vuoi più storie come questa? Diventa un abbonato e sostenere il sito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.